29 Giugno 2021

Streaming: le piattaforme pagheranno dal 20 al 25% dei loro ricavi in ​​Francia al cinema e all’audiovisivo

Streaming e tasse in Francia

Le piattaforme di streaming video, come Netflix, Amazon o Disney+, dovranno versare il 20% del loro fatturato realizzato in Francia al finanziamento del cinema e dell’audiovisivo francesi, secondo un decreto pubblicato mercoledì in Gazzetta ufficiale. Questa percentuale sarà aumentata al 25% per i servizi che offrono film usciti da meno di 12 mesi.

Il decreto in questione prefigura anche una riforma della cronologia di uscita dei film sui vari canali operativi: cinema, DVD, televisione, streaming, che dovrebbe consentire alle piattaforme di streaming di trasmettere i film in Francia dopo 12 mesi dall’uscita, mentre attualmente devono attendere 36 mesi.
Questo cambio di cronologia, attualmente in fase di rinegoziazione, è una contropartita considerata dal governo per bilanciare l’obbligo di investire nelle produzioni francesi.

Una parte significativa del contributo sarà destinata alle produzioni indipendenti: saranno previste “clausole di garanzia per la diversità” per evitare una concentrazione di investimenti su opere a grosso budget o su certi generi piuttosto che su altri.

Daisy Boscolo Marchi

Daisy Boscolo Marchi -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

open page accessibility options
display page in hight contrast
Contrasto elevato
display page with big text
Ingrandisci testi
display page in grey scale color
Scala di grigio
display page in inverted colors
Colori invertiti
display page in low brightness
Bassa luminosità
display page without images
Nascondi le immagini
reset page accessibility options
Reset
closed page accessibility options
Chiudi