Sessantanovesima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Cannes

Anche quest’anno il Festival Internazionale del Cinema di Cannes illuminerà con le sue stelle la primavera della Costa Azzurra: giunta alla sua sessantanovesima edizione, la kermesse prenderà il via mercoledì 11 maggio e si concluderà domenica 22. Undici giorni di cinema di qualità e di tappeti rossi che non mancheranno di fare notizia.

La Croisette avrà una giuria presidiata da un nome inaspettato: George Miller. Il regista australiano, premiato nel 2007 con l’Oscar per il miglior film d’animazione (“Happy feet” storia del piccolo pinguino imperatore Mambo, un genio del tip-tap), è conosciuto principalmente per la tetralogia di “Mad Max” e per il bizzarro “Le streghe di Eastwick” (1987), che vanta stelle quali Jack Nicholson, Cher, Susan Sarandon e Michelle Pfeiffer.

La cerimonia di apertura prevede la proiezione del film fuori concorso “Café society”, diretto da Woody Allen. Il regista newyorkese, noto per circondarsi di muse ispiratrici come Diane Keaton, leggendaria Annie nel suo pluripremiato “Io e Annie” (1977), questa volta fa indulgere la sua cinepresa sui volti di due giovani stelle statunitensi: Kristen Stewart, la Bella del vampiri di Twilight, e Blake Lively, bionda protagonista della serie televisiva Gossip Girl.

Un tuffo nella Hollywood dei ruggenti anni ’30, per Allen, senza rinunciare al romanticismo, cifra inconfondibile della sua produzione più recente, insieme al distacco dalla Grande Mela, teatro dei suoi titoli più classici (“Zelig”, “Prendi i soldi e scappa”, “Manhattan” etc.).
Nessun italiano a tenere alto l’onore del cinema nostrano, per quest’edizione, forse perché l’anno scorso la Croisette aveva visto la tripletta Garrone-Sorrentino-Moretti calcare il tappeto rosso.

Da segnalare la partecipazione di Pedro Almodòvar (“Julieta”), Ken Loach (“I, Daniel Blake”), Sean Penn, (“The last face”). Jodie Foster porterà il suo “Money Monster”, che sarà proiettato fuori concorso.

Film in concorso al Festival di Cannes 2016:

  • Toni Erdmann Maren Ade
  • Julieta Pedro Almodovar
  • American Honey Andrea Arnold
  • La fille inconnué fratelli Dardenne
  • Personal shopper Olivier Assayas
  • Juste la fin du monde Xavier Doland
  • Ma luote Bruno Dumont
  • Paterson Jim Jarmush
  • Rester Vertical Alain Guiraudie
  • Aquarius Kleber Mendoça
  • Mal de pierres Nicole Garcia
  • Moi, Daniel Blake Ken Loach
  • Ma’ rosa, Brillante Mendosa
  • Bacalaureat Cristian Mongiu
  • Loving Jeff Nichols
  • The Last face Sean Penn
  • Agassi Park Chan Wook
  • Elle Paul Verhoeven
  • Sieranevada Cristi Puiu
  • The Neon Demon Nicolas Windig Refn

Maria Costanza Boldrini

Nessun Commento

Lascia un commento