Giulio Achilli crea l’esposizione “Divine Ispirazioni” all’Opera Nazionale di Bordeaux

Per il terzo anno consecutivo l’Opera Nazionale di Bordeaux organizza la sua grande esposizione estiva: “Divine Ispirazioni”, interamente dedicata all’arte dell’abito. Immaginata da Giulio Achilli, direttore tecnico della produzione dell’Opera Nazionale di Bordeaux, che ha, nel caso, portato anche nei più grandi Teatri dell’Opera italiani (Roma, Milano, Verona, Genova…) quest’esposizione che conta quasi 300 abiti.

I visitatori conosceranno così il rapporto tra gli stilisti e la scena, attraverso gli abiti e i pezzi rari messi a disposizione dal CNCS (Centro Nazionale del Costume delle Scene). Da vedere anche, i merletti d’arte e i tessuti ricamati dalla casa di moda Vermont (fondata nel 1956), messi a disposizione dal Museo delle Manifatture dei merletti di Retournac. Per il resto il balletto è composto dall’esposizione dei costumi, tra cui tutù lunghi e corti. Una galleria inerente al tema dei “grandi pittori e costumi” è dedicata agli artisti che, come Picasso, hanno vissuto per lo spettacolo.

Il sarto di alta rifinitura Stéphane Rolland ha prestato all’Opera Nazionale di Bordeaux uno dei suoi favolosi vestiti da sposa. Dal peso di 60 chili quest’abito mette in mostra più di 25.000 elementi in plexiglas! Questo sarto ha dovuto lavorare su 25.000 disegni diversi per ottenere quest’abito sontuoso e futurista!

Altra rarità, uno degli abiti prestati dalla casa di moda Vermont il quale è stato indossato da Alexandra Federovna, divenuta Imperatrice di Russia nel 1895. Nella grande sala, un suono e una luce fanno rivivere la storia del gioiello di Victor Louis; sono inoltre presentati in scena due abiti indossati dalla diva Maria Callas. In un ambiente raffinato, “il mondo colorato dell’operetta”, si mette in mostra nella sala rossa, mentre, il suo prosieguo, la sala bianca, rivela i “segreti della fabbricazione dei costumi”.

Dei disegni e dei video realizzati negli atelier mostrano la vita quotidiana dei mastri-sarti, ma anche come tagliano e compongono gli abiti, tingono tessuti e scarpette da danza, come applicano ricami e gemme, e creano le maschere…”Il piccolo costumista” propone ai più piccoli una presentazione interattiva. Inoltre, delle grandi bambole permettono ai costumisti apprendisti di abbigliare queste silhouette dallo spirito dell’epoca scelta come da disegno, formando capi d’abbigliamento, corpetti, colletti, gilet…che saranno messi a loro disposizione. Un camerino con gli abiti da scena presentati su supporto, é stato ricostruito per fare entrare i visitatori nel vivo del soggetto. Infine le costumiste, che tengono stretti i loro segreti del mestiere, affinché in scena sia tutto impeccabilmente presentato. Quest’esposizione è stata realizzata grazie ai prestiti che sono stati consentiti dal Teatro dell’Opera di Roma.

Informazioni pratiche esposizione Divine Ispirazioni

Dove : Opera Nazionale di Bordeaux
Quando : fino al fino al 31 agosto 2015

Emmanuel de la Pagerie

Nessun Commento

Lascia un commento