Il LVMH Grand Prix Scholarship sostiene i giovani creatori

Accompagnare i talenti di domani è una delle ambizioni del gruppo LVMH. Vero e proprio trampolino per i giovani creatori, il LVMH Grand Prix scholarship sostiene ogni anno, dal 2011, tre studenti della prestigiosa scuola di moda londinese Central Saint Martins. Ed ai vincitori si prospetta un percorso pieno di successi.

Lanciato nel 2011, il LVMH Grand Prix Scholarship ha come obiettivo quello di aiutare finanziariamente degli studenti dell’ultimo anno di design alla Central Saint Martins. Tramite la copertura delle spese universitarie ma anche delle spese legate alla creazione della loro collezione di fine corso, questa borsa di studio permette ai vincitori di liberarsi dai vincoli materiali e di concentrarsi pienamente su questo ultimo anno-chiave del loro percorso.

Oltre all’aiuto finanziario, il riconoscimento del loro potenziale da parte del Gruppo rappresenta un trampolino verso nuove opportunità, soprattutto nelle maison LVMH, sempre inclini a ricevere nuovi talenti e a formarli.

Molti dei vincitori delle passate edizioni hanno svolto degli stage da Dior, Louis Vuitton e anche Céline. Alcuni di loro vi hanno anche proseguito la carriera: Jessica Mort, vincitrice nel 2011, è oggi Junior Designer da Loewe. Mao Usami, vincitrice nel 2012, è entrata da Louis Vuitton come Assistant Designer per la pelletteria femminile. Altri hanno preso il volo autonomamente ed hanno creato il loro marchio. Per esempio, Richard Malone, vincitore nel 2013, ha recentemente presentato la sua collezione Primavera-Estate 2016 alla London Fashion Week, sotto l’ala della Fashion East, organizzazione nota per aver scovato dei talenti come Jonathan Anderson, oggi Direttore Artistico di Loewe e del suo marchio eponimo, J.W. Anderson.

Quest’anno, i vincitori, scelti per know-how, creatività e motivazione, sono la svedese Maja Milisavljevic, designer del tessuto stampato, la britannica Sarah Ansah, designer specializzata nella maglia, e l’ucraino Sergiy Grechyshkin, designer prêt-à-porter femminile. Auguriamo a tutti loro un gran successo nel loro percorso già molto promettente !

Emmanuel de la Pagerie
Particule Deluxe

Nessun Commento

Lascia un commento