01 Luglio 2021

Francia: adottata definitivamente la legge sulla procreazione medicalmente assistita per tutte le donne

Procreazione medicalmente assistita in Francia

Dopo una gestazione di all’incirca due anni, un testo storico, che apre più ampliamente alla procreazione medicalmente assistita (PMA), entra in vigore.

L’Assemblea nazionale ha definitivamente adottato in data 29 giugno 2021 la “legge bioetica”, di cui la misura faro è l’apertura alla procreazione medicalmente assistita (PMA) a tutte le donne (anche coppie lesbiche o sole), malgrado l’opposizione della destra e dei cattolici. In Francia, il diritto alla PMA era fino ad oggi limitato alle coppie eterosessuali sofferenti di problemi di fertilità, ciò che spingeva le donne lesbiche o nubili, che volevano usufruire di questa tecnica di concepimento, a rendersi in un Paese straniero, dove questa procedura era già legale, come ad esempio in Belgio o in Spagna. La legge, largamente adottata, estende a tutte le donne la possibilità di ricorrere ad un’assistenza medica per la procreazione fino all’età di 43 anni, per rispondere ad un “progetto parentale”. “Quest’accesso non può essere oggetto di alcuna differenza di trattamento, specialmente riguardo la status maritale, o dell’orientazione sessuale dei richiedenti”, precisa il testo votato dai deputati, che mantiene, invece, l’interdizione della gestazione per altri (GPA). 

L’assemblea nazionale, che aveva adottato il testo in prima lettura nell’agosto 2020, è ritornata sulla visione modificata dal Senato, dove la maggioranza di destra, aveva introdotto un emendamento limitando il rimborso da parte della Sanità nazionale alla sola PMA “di carattere medico”, dunque alle coppie eterosessuali, con lo scopo di ridurre la portata di questa disposizione di legge emblematica. I deputati hanno approvato la versione definitiva del testo con 326 voti a favore e 115 contrari. 42 gli astenuti.

Questa nuova legge, è un testo equilibrato, ambizioso e responsabile”, ha commentato il segretario di Stato incaricato della protezione dell’infanzia e delle famiglie, Adrien Taquet, durante la presentazione del testo. “Accordare dei nuovi diritti e delle nuove protezioni, è il segno di un progressismo, che ha mantenuto il senso di conquista”, ha egli aggiunto. Per rispettare il diritto di ogni bambino a conoscere il proprio padre biologico, la nuova legge permette ad ogni persona concepita tramite PMA, ovvero grazie ad un dono di sperma, di accedere “se questa persona se lo augura, al compimento della maggiore età, all’identità ed ai dati non identificanti del terzo donatore”. Questa nuova normativa tratta anche altri aspetti di bioetica, apparsi largamente inosservati nel dibattito pubblico, come l’autoconservazione degli ovociti o il dono dei gameti.

In una tribuna pubblicata martedì dal quotidiano Le Monde, alcuni filosofi, tra cui l’eurodeputato François-Xavier Bellamy, capofila della destra alle elezioni europee e figura di opposizione di una parte della comunità cattolica alla legge del ‘matrimonio per tutti”, adottata poi nel 2013, essi stessi rimpiangono che l’apertura alla PMA abbia “monopolizzato l’attenzione”. Mettono inoltre in guardia sulla gravità sottostimata nell’affrontare questa problematica, e secondo loro, questa legge apre ad una disposizione normativa riguardante “chimere uomo-animale”, “embrioni transgenici”, o “bebè in funzione di medicamento”. La promulgazione del testo potrebbe dover attendere ulteriori settimane, in attesa del vaglio del Conseil Constitutionnel. Certo è che il bilanciamento tra il diritto a crearsi una famiglia ed il rischio che queste tecniche comportano, difficilmente fermeranno questo vento di libertà.

Giovanni D'avanzo

Giovanni D'avanzo -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

open page accessibility options
display page in hight contrast
Contrasto elevato
display page with big text
Ingrandisci testi
display page in grey scale color
Scala di grigio
display page in inverted colors
Colori invertiti
display page in low brightness
Bassa luminosità
display page without images
Nascondi le immagini
reset page accessibility options
Reset
closed page accessibility options
Chiudi