Christian Dior raccontato dai grandi fotografi nella casa-museo di Granville

Le foto di famiglia di Christian Dior sono conservate nella casa in cui il grande stilista trascorse la sua infanzia, a Granville, in Normandia. Di Granville, Christian Dior ha sempre conservato «la nostalgia delle notti di tempesta, del nautofono, delle campane a morto e della pioggerella normanna in mezzo ai quali [ha] trascorso l’infanzia».

Da adulto non smetterà di rievocare lo spirito di Granville nel rosa e nel grigio dei suoi modelli, nella rosa e nel mughetto delle fragranze, nei volumi solidi ed eleganti, nella calma benigna propria di una «maison de famille». Ed è proprio in questa dimora-museo che, fino al 21 settembre saranno esposte 200 fotografie – accompagnate da circa 60 abiti e documenti d’epoca – che danno il titolo all’esposizione Dior, images de légende. Les grands photographes et Dior.

Christian Dior celebra così 68 anni di storia attraverso il suo archivio fotografico che, attraverso le lenti dei più importanti fotografi, racconta la storia e la leggenda della Maison. Si passa così dalle spettacolari forme del New Look alle geniali creazioni di Yves Saint Laurent, dall’impeccabile glamour di Marc Bohan alla grandiosità di Gianfranco Ferré, fino all’eccentricità di John Galliano e al rigore di Raf Simons.

Dietro all’obbiettivo, invece, si alternano nomi quali Richard Avedon, Cecil Beaton, Helmut Newton, Irving Penn e Bruce Weber. Le immagini delle collezioni si alternano in un altalena di ricordi con quelle, più intime, che ritraggono il grande sarto al lavoro nel suo atelier. Una mostra coinvolgente che mette in luce la capacità straordinaria della fotografia di immortalare il rapporto da sempre privilegiato tra moda e immagine.

La fotografia, di fatto, contribuì al successo planetario di Christian Dior fin dalla fondazione della Maison, quando nel febbraio del 1942 la fotografa americana Pat English scattò le uniche immagini esistenti della sfilata della prima collezione al n. 30 di Avenue de Montaigne. E lo stile Dior continuerà ad affascinare tutte le generazioni successive di fotografi fino a stabilire una vera e propria iconografia caratteristica di Dior: l’inquadratura, la luce e l’atteggiamento studiato dalle modelle rimarrà, nel tempo, unico ed inimitabile. Le immagini della mostra sono state inoltre raccolte in uno speciale catalogo edito da Rizzoli New York.

Informazioni pratiche

Dove: Museo Dior – 1 Rue d’Estouteville, 50400 Granville
Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 18.30

Chiara Casamenti

Nessun Commento

Lascia un commento