Vola il fatturato del settore vinicolo francese nel 2015

La Fédération des Exportateurs de Vins & Spiritueux de France (FEVS) annuncia l’ottimo risultato ottenuto dal settore vinicolo francese che nel 2015 raggiunge un volume d’affari di 11,7 miliardi di euro, in aumento dell’8,7% rispetto al 2014. Dopo due anni di leggera contrazione, l’intero comparto trova il secondo posto – dopo l’aeronautica –  tra le migliori performance in termini di eccedenza commerciale della Francia, con ben 10,4 miliardi di euro ed è inoltre il primo contributore diretto nella bilancia commerciale agroalimentare francese.

Lo Champagne è leader incontestato tra i vini frizzanti

Nel 2015, sono state vendute oltre 312 milioni di bottiglie di champagne per un valore stimato di 4,75 miliardi di euro (4.5 miliardi nel 2014). Si tratta di un risultato storico. La Francia resta il primo mercato con il 53% delle vendite, mentre in Europa, Il Regno Unito, la Germania ed il Belgio sono i primi paesi delle esportazioni di Champagne. Anche in Italia, dopo la contrazione dei consumi interni dovuti alla crisi, ha ripreso con l’importazione di Champagne con aumento dell’11,3% rispetto all’anno precedente.

Nessun Commento

Lascia un commento