Lvmh supera Total e diventa il numero uno per capitalizzazione alla Borsa di Parigi

LVMH, il più grande gruppo industriale del lusso al mondo ha detronato il gruppo petrolifero Total registrando un rialzo dello 0,96% fino a quota 230,25 euro, per una capitalizzazione totale di 116,7 miliardi di euro, contro i 115,8 miliardi di euro di Total. Si tratta di un risultato storico.

Era dagli anni 80 che il CAC40 era dominata dall’industria pesante. L’evento riflette l’andamento positivo di LVHM, che ha archiviato il primo trimestre a 9,9 miliardi (+15%).

Inoltre il gruppo francese di proprietà di Bernard Arnault ha recentemente annunciato l’acquisizione completa del marchio di moda Christian Dior con un accordo da 13 miliardi di dollari, circa 12 miliardi di euro. Christian Dior era già di proprietà della famiglia Arnault dal 1981, quando era in bancarotta e venne acquistata simbolicamente per un franco da Bernard Arnault. Da giugno il direttore creativo è l’italiana Maria Grazia Chiuri, arrivata da Valentino per sostituire il belga Raf Simons.

Il gruppo LVMH Sa è stato creato nel 1987 con la fusione di due firme: Louis Vuitton e Moët Hennessy. Quindici anni più tardi è diventato leader mondiale del lusso. Il processo d’internazionalizzazione è iniziato nel 1999 con l’acquisto di 25 marche leader. Oggi il gruppo guidato da Bernard Arnault possiede brand mondiali come Louis Vuitton, Kenzo, Celine, Fendi, Marc Jacobs, Givenchy, Emilio Pucci, Loro Piana, Sephora, Moët & Chandon, Dom Pérignon brands, Hennessy.

Nessun Commento

Lascia un commento