LVMH in crescita del 10% a 46,8 miliardi € nel 2018

Chloé Payer
Chloé Payer

LVMH ha stabilito un nuovo record nel 2018 con una crescita del 10%. Il leader mondiale del lusso, proprietario di 70 marchi tra cui Louis Vuitton, Dior, Bulgari, Fendi, Moët & Chandon, ha realizzato un fatturato di 46,8 miliardi di euro con un margine in aumento del 21,4% a 10 miliardi di euro.

Divisione moda : 40% del fatturato

Nel dettaglio delle divisioni, il fatturato della moda cresce del 19% a 18,4 miliardi di euro, con profitti in crescita del 21% a 6 miliardi. Seguono la divisione profumi e cosmetica a +10%, i gioielli e gli orologi a +8%, il selective retailing a +3 per cento e la divisione wine and spirits del +1%.

Tra i brand della divisione moda, LVMH parla di performance “eccezionale” sia per Louis Vuitton che per Christian Dior, mentre “Fendi e Loro Piana hanno continuato ad affermare il loro know-how in tutte le loro collezioni”. Celine sta rinnovando la sua proposta stilistica con l’esordio sulle passerelle delle collezioni firmate da Hedi Slimane. Buone performance anche per Kenzo, Givenchy e Loewe.

Il gruppo di lusso guidato da Bernard Arnault ha accelerato la sua crescita in Cina e la tendenza è confermata per il 2019, il CEO ha parlato di forte “desiderabilità” dei suoi marchi, tra cui Louis Vuitton, Dior e Celine.

Performance eccezionale di Louis Vuitton : 10 miliardi di euro

  • La Cina: un terzo dei clienti

Il brand Louis Vuitton ha superato i 10 miliardi di euro. La Cina rappresenta un terzo delle sue vendite e il marchio continua a guadagnare quote di mercato grazie ad importanti investimenti nel digitale e nel retail.

  •  Designer star : Virgil Abloh

Gli ottimi risultati di Louis Vuitton sono anche sostenuti dal successo delle collezioni uomo firmate Virgil Abloh, fondatore del marchio di tendenza americana Off-White, designer del brand da marzo 2018. Guru dei social network, il designer mischia i codici dello sportswear a quelli del lusso. Ha trasformato i fashion show Louis Vuitton in veri aumenti e ha ampliato la clientela del marchio. Per mantenere il ritmo di crescita, Louis Vuitton aprirà quattro nuovi ateliers di produzione nel 2019.

Buoni risultati finanziari

LVMH ha mantenuto un ritmo molto forte di crescita organica del 15% in Asia, Giappone escluso e un aumento dell’8% in Europa, mentre è rallentato negli Stati Uniti al 5% a fine 2018. Sul mercato azionario, il titolo LVMH ha chiuso martedì 29 gennaio 2019 a 259,75 euro, segnando un aumento dello 0,6% da inizio anno.

In totale, le vendite di LVMH sono aumentate del 10% a 46,83 miliardi di euro, nel 2018, l’utile netto è balzato del 18% a 6,35 miliardi e il dividendo proposto è stato aumentato del 20% a 6,00 euro per azione.

Nessun Commento

Lascia un commento