Linkee, l’App contro gli sprechi alimentari

Chiara Casamenti
Chiara Casamenti

Il suo nome è Linkee, ed è un nome da ricordare poiché è quello dato ad un’app pensata per una nuova forma di solidarietà. Ogni giorno, infatti – non è un segreto – vanno letteralmente buttati quintali di cibo da ristoranti e supermercati.

Si stima infatti che ogni anno – in Francia – vengono buttate 10 tonnellate di cibo in perfetto stato di conservazione, con uno spreco alimenatre stimato intorno ai 16 miliardi di euro! Allo stesso tempo, 8 milioni di francesi vivono al di sotto della soglia di povertà e fanno fatica a fare la spesa per nutrirsi.

Grazie a Linkee, da qualche tempo, a Parigi, è possibile connettersi ad una rete di volontari che va a prelevare il cibo invenduto o in scadenza per distribuirlo a chi ne ha bisogno. Lo fanno la sera, o anche di notte, all’ora di chiusura. Per i freddi e i surgelati, ovviamente, sono equipaggiati di una ghiacciaia ed i cibi vengono tutti tracciati  con un sistema elettronico per controllare quanto tempo ci mettono ad arrivare a destinazione. I volontari spesso arrivano in scooter o in bicicletta e raccolgono tutto ciò che altrimenti verrebbe gettato per portarlo ad associazioni caritatevoli, come per esempio i Restos di Coeur o il Soccorso Popolare, i quali li distribuiranno a loro volta il giorno dopo.

Grazie a questa iniziativa interamente gestita da una start up con sede nel 2ème arrondissement della capitale francese, senzatetto e migranti possono ricevere dai cinquecento ai mille pranzi al giorno.

È una piccola catena della felicità, in cui sono tutti a guadagnare e i commercianti sono i primi ad essere soddisfatti perché non si vedono più obbligati a sprecare inutilmente del cibo ancora buono e fruibile e allo stesso tempo risparmiano sulla tassa sui rifiuti.

Linkee è nata nel marzo 2016 da un’idea di Julien Meimon e ad oggi ha già ottenuto il sostegno di grandi catene di supermercati quali Carrefour e Hypermerché e di grandi cuochi come Thierry Marx e Christophe Michalak.

Nessun Commento

Lascia un commento