La società Artcurial organizzerà l’esposizione e la vendita del patrimonio mobiliare presso la Sala Impero del cinque stelle.

Ogni mito è destinato a tramontare. Una massima valevole anche per l’Hôtel de Paris, il prestigioso palazzo in stile Belle Époque situato nel pieno cuore del Principato di Monaco. Proprio in questi giorni, la Société des Bains de Mer – attuale proprietaria dell’immobile – ha incaricato l’impresa di vendite all’asta “Artcurial” di gestire la cessione del patrimonio mobiliare dell’Hotel di lusso, come parte del progetto ristrutturazione dell’edificio.

In fieri, le fonti di Artcurial stimano che circa tremila lotti saranno battuti all’asta dal 25 al 28 gennaio nella suggestiva ‘Sala Impero’ dell’Hôtel; dove, prima della vendita, i patrimoni mobiliari saranno esposti al pubblico per quattro giorni. Tanti sono i mobili che raccontano la storia di celebri ristoranti e rinomati luoghi pubblici; si va dagli arredamenti di Luigi XV e Luigi XVI alle diverse collezioni di arte contemporanea, emblema peculiare dell’eleganza delle 130 suite, tra cui si annovera la famosa ‘Winston Churchill’.

Secondo Charlotte Lubert-Notari, presidente de Société des Bains de Mer, l’asta permetterà a chiunque di acquistare una piccola parte del glorioso cinque stelle di Monaco: de quo, si contano tavoli, sedie, scrivanie, litografie, letti, tende, piatti, illuminazione e tanti articoli decorativi. In particolare, Astrid Guillon – banditore incaricato dell’inventario per conto di Arcturial – tiene a rimarcare gli effetti positivi che l’asta avrà sotto l’aspetto performativo, ricordando come il processo di compravendita dell’Hôtel Crillon nel 2013 di Parigi riusci’ ad attirare 25mila visitatori in cinque giorni e a registrare un volume di vendite pari a 6 milioni di euro per 3.500 lotti venduti.

Una prospettiva che fa salvo il tentativo di rendere omaggio a questo glorioso mito della Costa Azzurra, inaugurato nel 1864 dal Principe Carlo III di Monaco e costruito dall’architetto Godinot de la Bretonnerie. Affacciato sulla salita che porta al Casino’ di Montecarlo, l’Hôtel de Paris vanta il primato di primo palazzo al mondo ad ottenere l’ambita stella Michelin, grazie ai successi del ristorante Louise XV gestito dal celebre chef Alan Ducaisse, che allora raccolse la sfida lanciatagli dal Principe Raniero III di creare un punto gastronomico d’eccellenza tra le mura dell’Hôtel; livello di popolarità che l’Hotel de Paris ha più volte raggiunto anche per essersi prestato come set-ambience per la realizzazione di scene trasmesse su diversi film e serie tv, tra i quali occorre citare ‘Iron Man 2’ e ‘Attenti a quei due’.

Magnus opus, ora spetta agli amanti del valore la missione di scegliere all’asta i cimeli dell’Hôtel de Paris, per decorare camere da letto e soggiorni con arredamenti storici, onorando al meglio le vestigie di un glorioso passato a “cinque stelle”.

Giacomo Fidelibus

Nessun Commento

Lascia un commento