Il ruolo del direttore finanziario in Francia

Il direttore amministrativo e finanziario Francese (CFO/DAF) è di sesso maschile nell’80% dei casi ed ha un’età compresa tra i 40 e i 50 anni. Guadagna in media 115.000€ all’anno ed è diventato CFO tra i 30 e i 40 anni. Il CFO francese in media gestisce un team inferiore a 10 persone; solo il 4% gestisce più di venti persone. Solo il 19% lavora presso organizzazioni formate da più di 1000 persone mentre il 68% fa carriera in strutture con meno di 500 impiegati. Anche se il suo mestiere è la gestione finanziaria, il 96% dei direttori finanziari francesi ha anche altre responsabilità.

Il 29% si occupa di attività amministrative, il 21% di questioni giuridiche e il 17% delle risorse umane. Per quanto riguarda le risorse umane, il ruolo principale del direttore finanziario consiste nell’inquadramento e nella fidelizzazione del team aziendale, prima ancora che nella formazione e nell’assunzione di talenti. La persistenza della crisi e la difficile congiuntura economica spingono i CFO a considerare l’ottimizzazione dei processi come una priorità per la loro azienda, insieme all’ottimizzazione dei costi ed alla riduzione dei costi fissi.

Il CFO francese viene percepito come un business partner della direzione generale a differenza dei paesi anglosassoni, dove viene invece integrato nella direzione generale e ricopre un ruolo di leader, proprio come negli Stati Uniti. Ambizioso, riesce a scalare la gerarchia aziendale entro i due anni dall’assunzione (nel 70% dei casi). Per raggiungere i propri obiettivi, il CFO francese dichiara di dover progredire nella comunicazione e nella gestione strategica.

Tra tutti i paesi in cui si è svolta la ricerca (Micheal Page International), risulta che in America del Nord l’età per diventare CFO è la più elevata: oltre il 50% diventa CFO dopo i 50 anni di cui un 8% dopo i 60 anni. In America i ruoli CFO sono ruoli ricoperti da senior, molto focalizzati sulle strategie e la dimensione dell’impresa, in particolare nei grandi gruppi. È sempre in America tuttavia che i CFO risultano avere una migliore remunerazione, superiore ai 200.000€ all’anno per il 49%.

Al livello europeo sono gli svizzeri a registrare uno stipendio più elevato, pari almeno a 150.000€ annui. Sono seguiti da Tedeschi, Olandesi, Belgi ed Italiani, con una media che va dai 90/95.000€ ai 120.000€ all’anno.

In Francia come nel resto del mondo, la disparità uomo-donna è evidente. L’80% dei direttori finanziari sono uomini. Gli unici paesi dove questa disparità si riduce sono la Russia, Singapore e l’Ungheria, dove un direttore finanziario su 3 è donna. In Europa, con solamente il 19% dei CFO donne, la Francia occupa la 6a posizione, dietro la Svezia (26%), il Portogallo (25%) la Polonia (24%) e la Turchia (22%), ma largamente davanti alla Germania (5%).

Edoardo Secchi

Nessun Commento

Lascia un commento